COTTURA CON FORNO A LEGNA

costruzione forno

II forno a legna, come nella migliore tradizione, ha una pianta ellissoidale, ed è ricoperto da una volta con la giusta proporzione cielo – terra per la cottura.

I materiali isolanti consentono una cottura uniforme e conservano il calore più a lungo.

Il fondo e le pareti calde e porose, assorbono l’umidità del pane, favorendo la formazione di una crosta spessa e croccante.

La gestione del forno a legna come di tutto il processo di lievitazione naturale, obbliga a ritmi più lenti, e più “naturali” ampiamente ripagati dalla fragranza e dal sapore antico che ne esaltano le qualità, il gusto, il profumo e la genuinità.

Infine la legna si pone ai vertici delle fonti di energia rinnovabile ed è uno dei combustibili più ecologici.

Il forno a legna, è la scelta più coerente per la cottura di un “pane biologico”.

Seguono alcune immagini relative alle fasi di costruzione del forno a legna e alla sua configurazione finale.

forno-per-pane-biologico